WHAT’S NEXT: VINOVO PROJECT BIG BAND, sabato 20 dicembre

+++++++++++++++++++++++++++++++++++

VINOVO PROJECT BIG BAND

In apertura: Djset Edoardo Vogrig

++++++++++++++++++++++++++++++++++

biglietto concerto: € 15, incluso calice di vino

cena: € 40 (antipasto, primo, secondo, dolce, 3 calici e concerto), su prenotazione info e prenotazioni: barolojazz@gmail.com, 340 3017467

LOCANDINA

La “Vinovo Project Big Band” è un progetto musicale nato nel 2012 proprio nel cuore della città di Vinovo, conosciuta per lo più come sede della Juventus Club, ma anche fucina di motivati musicisti, che, insieme a qualche collega dell’hinterland torinese, hanno dato vita a questa nuova Orchestra.

Cominciando dal direttore, Gigi Mucciolo (trombettista che ha collaborato con i più importanti artisti italiani degli anni ’70, come Celentano, Mina, Milva, Loredana Bertè, Fabio Concato, Il gruppo Italiano e con formazioni orchestrali come la Big Band Di Gianni Basso, L’orchestra di Frank Sinatra in tour in Italia, ed altri), l’orchestra vuole portare avanti il “Sound”, la dizione ritmica del “Timing” e della “Tecnica dell’improvvisazione” ovvero il cuore delle questioni musicali che la musica d’assieme porta con sé e che importanti musicisti piemontesi come Gianni Basso, Johnny Capriuolo, Claudio e Fulvio Chiara, Fulvio Albano, Pippo Colucci ed altri hanno contribuito, con le loro formazioni, a divulgarne i contenuti.

L’Orchestra, dopo solo due anni di attività, ha già alle spalle più di 40 concerti. Il repertorio è stato appositamente diversificato nelle varie sfaccettature della musica Jazz-Pop internazionale, presentando una serie di brani

musicali che ci riconducono a Gershwin sino ad arrivare a Steve Wonder con titoli come Summertime, When the Saint go marchin’in, Pink Panter, Autumn Leaves, Over the Rainbow per poi passare a Just the way you are, Roxanne, Natural Woman, Georgia on my mind, Sir Duke, I Wish, Superstition e I Won’t Dance (di M. Boublè). Questo per citare solo i brani più famosi di un repertorio che al pubblico è molto gradito.

Il 20 Dicembre il Barolo Jazz Club sarà il palco di un ulteriore connubio tra vino ed arte e cultura, grazie al Circolo dei Lettori Famelici, il quale porterà al Castello di Barolo la possibilità di divertirsi conoscendo l’abbinamento tra libri, letture, poesie ed enogastronomia legati dal legame con il territorio.

Il Circolo dei lettori famelici, impegnato per tutta la stagione autunnale (per info calendario www. winemoretime.it) a presentare libri ed autori durante assaggi di cucina ed enogastronomia del territorio, proporrà questo incontro anche al Barolo Jazz Club, in un percorso di sapere e sapore che stimolerà le menti e i palati preparando all’atmosfera natalizia che esploderà piacevolmente nel concerto conclusivo della stagione autunnale.

Insomma, un evento per tutte l ‘età e per tutti i gusti accomunati dall’essere originari del ricco territorio da scoprire: Langa e Roero.

Per info sul Circolo dei Lettori Famelici: 339 4821006 (Chiara)

+++++++++++++++++++++++++++

Il Menù

IL GELATO SALATO INCONTRA LA SELEZIONE ENOJAZZBUFFET DI BAROLO JAZZ CLUB

– Carpaccio manzo marinato alle erbe con gelato all’oliva taggiasca

– Lasagnetta ai porri di Cervere

– Gambero impanato nei grissini con gelato all’arancia salata

Gelato allo zabaione su panettone tostato

– Caffè Rossini

– Tre calici di vino a scelta dalla CARTA DEI VINI

– Distillati

Matteo Morra Chef in collaborazione con Marco Serra Maestro Gelataio di Mara dei Boschi (Torino)

Di Matteo Morra Chef

Per info e prenotazioni: barolojazz@ gmail.com, +39 340 3017467

+++++++++++++++++++++++++++

Advertisements

Comments are closed.