Next: 21.11 – Fabio Giachino “Balancing Dreams”, special guest ENSI

cover fb

Castello di Barolo

Ingresso 15€ comprensivo di un calice di vino e degustazione cioccolato Baratti & Milano

Sabato 21 novembre secondo appuntamento per il Barolo Jazz Club: sul palco del WiMu, il Museo del Vino sito nel Castello di Barolo, si esibirà uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena jazz italiana degli ultimi anni, ovvero il giovanissimo pianista classe ’86, Fabio Giachino, che presenterà il suo ultimo album in piano solo dal titolo “Balancing Dreams”. Un lavoro ispirato, ricco di composizioni inedite, standards e una collaborazione atipica di miscela tra jazz e hip hop con il noto rapper ENSI. Proprio sul palco del Barolo Jazz Club si consoliderà questa collaborazione tra i due mondi, apparentemente così distanti, Fabio Giachino ed Ensi si incontreranno infatti per una prima assoluta. Il Barolo Jazz Club, dopo l’inaugurazione con Youlook Trio il 7 novembre, si riconferma una realtà all’avanguardia e sperimentatrice, in grado di dare spazio a progetti unici nel loro genere. La rassegna chiuderà questa prima parte di programmazione a dicembre con il nuovo progetto di Caterina Palazzi con la sua formazione Sudoku Killer.

★ FABIO GIACHINO ★

Fabio_Giachino_1142011-105527

Fabio Giachino, nato ad Alba e trasferitosi in seguito a Torino, è stato insignito di importanti riconoscimenti in tutti i principali premi italiani ed europei a livello Internazionale e Nazionale. Come solista si è aggiudicato il “Premio Internazionale Massimo Urbani 2011”, il “Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011”, ed il Red Award “Revelation of the year 2011″JazzUp channel. In trio ha ottenuto il Premio Speciale come “BEST BAND” al “Bucharest International Competition 2014”, il premio “Fara Music Jazz Live 2012″ (sia come miglior solista che come miglior gruppo), il premio”Barga Jazz Contest 2012” ed il “Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011”. Sul palco del Barolo Jazz Club presenta il suo nuovo progetto dal titolo “Balancing Dreams” album in piano solo per il giovane e talentuoso pianista torinese. Dopo gli album di ottima fattura con il suo trio a fianco di Ruben Bellavia e Davide Liberti, arriva l’esperienza in piano solo con un lavoro ricco di intensi spunti musicali: composizioni inedite, standards e una collaborazione atipica di miscela tra jazz e hip hop con il noto rap- per ENSI. Nell’equilibrio dei propri desideri e sogni, Giachino libera l’espressività e si concede senza freni a un dialogo intimo e suggestivo, dove l’amore per il jazz e la musica in generale trova il suo apice estetico.

Nel 2013, 2012 e 2011 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JAZZIT. Sempre nel 2013 viene votato anche in trio tra i primi 10 gruppi italiani. L’album d’esordio “Introducing Myself” registrato in trio con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani è stato inserito nei “100 Greatest Jazz Album 2012” sempre secondo la rivista JAZZIT. Parallelamente agli studi accademici classici (conclusi con il diploma in Organo e la laurea di II Liv- ello rispettivamente nel 2006 e nel 2009) ha studiato jazz seguendo lezioni private e workshop con: A.Faraò, D.Moroni, R.Zegna, D. Rea; F.D’Andrea, S.Battaglia, G.Trovesi, P.Tonolo, F. Di Castri (Siena Jazz 2007 dove vince una borsa di studio per il 2008); B.Harris (Felt Club Roma), J.Calderazzo, K.Rosenwinkel, S.Colley, J.T.Watts, S.Bonafede (Saint Louis College Roma). Nel marzo 2012 ha terminato il biennio di Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Torino con F.Di Castri e D.Moroni. Nel 2011 vola a Detroit insieme ad Emanuele Cisi per uno scambio studendesco, tra il conservatorio di Torino (dipartimento di jazz) e la Wayne State University of Michigan, dove si è esibito con la big band dell’università ed i relativi professori. Nel 2012 e 2009 studia a New York privatamente con Fred Hersh e Hal Crook. Si è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Belgio, Inghilterra, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Romania, Canada, U.S.A e tutta Italia.

★ ENSI ★

11116251_10153135591969242_1272542071788021235_o

Ensi, all’anagrafe Jari Vella, classe 1985, nasce e cresce ad Alpignano nelle periferie di Torino.
Ha esordito con il fratello Raige e l’amico Rayden nel trio Onemic con i quali pubblica due album indipendenti molto apprezzati. Il freestyle fa di Ensi un’icona del genere. Il suo palmares è il più ricco e senza citare le innumerevoli gare minori ricordiamo le vittorie negli eventi riconosciuti come i campionati Italiani di freestyle: Tecniche Perfette, 2TheBeat e Spit. Oltre allo street-album “Vendetta”, capitolo solista del 2008 che senza nessuna distribuzione ufficiale ha venduto oltre 2000 copie, Ensi ha pubblicato nel 2012 per “Tanta Roba Label” un disco di grande successo intitolato “Era Tutto un sogno”. Ha collaborato con alcuni fra i più grandi artisti del settore quali Kaos, Salmo, Club Dogo e con esponenti di altri generi musicali come Samuel dei Subsonica, i Motel Connection e Raiz degli Almamegretta. Considerato fra i nomi più importanti del settore grazie alla sua credibilità e al suo spessore artistico. Ha presentato gli MtvDays 2012, conduce un programma radiofonico su Radio 105, ha partecipato al concerto del Primo Maggio. La sua poliedricità lo rende unico e riesce ad essere trasversale pur mantenendo una forte identità hip-hop.

*******************************************

Per info e prenotazioni:

http://www.barolojazzclub.com

barolojazz@gmail.com

+39 340 3017467

+39 338 1178617

corner sponsor

Advertisements

Comments are closed.